22 agosto 2017

Zodiac Style - Vergine


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.

Quando si parla di stile, di moda, di abbigliamento i nostri amici Vergine sono sempre in prima linea. Non perché amino particolarmente “apparire”, ma perché in loro esiste un’innata propensione per le forme in genere. Questo segno di terra, modesto e spesso timido, possiede un notevole gusto estetico e la sua spiccata manualità lo rende anche capace di realizzare capi complessi. I loro strumenti preferiti sarebbero l’uncinetto o i ferri da maglia, ma non disdegnano neppure ago e filo.
I Vergine sentono il bisogno di ordine e pulizia, quindi non li vedremo mai trasandati o vittime di accozzaglie di colori, inoltre il loro amore per l’essenzialità si esprime attraverso la scelta di capi sobri e adatti a quel che devono fare: hanno l’abbigliamento “giusto” per ogni occasione e non riescono ad ammettere ad esempio, che a scuola si possa andare con un tacco 12 o che ci si presenti ad un evento importante con delle “ballerine” o con scarpe da ginnastica. L’esempio delle scarpe non è fatto a caso, infatti i Vergine hanno una vera fissa per questo accessorio sul quale riversano tutta la loro originalità e voglia di trasgressione. Spesso hanno collezioni di scarpe di ogni genere che puliscono e lucidano con regolarità, ma le scarpe sono le uniche cose che i Vergine riescono a buttare anche se non sono totalmente consumate, proprio perché da esse esigono prima di tutto la perfezione.
Si potrebbe dire che la Vergine sia all’origine della moda e che, senza questo segno e le sue competenze, non ci saremmo mai vestiti, né avremmo arredato le nostre case, se non con pelli animali. Sì perché nella Vergine appare una delle prime tecniche della storia: la tessitura di fibre e l’invenzione delle decorazioni delle stoffe attraverso un’infinita gamma di “fantasie”, non a caso inizialmente costituite da linee pulite e geometriche oppure dalla stampa di fiori e animali, impressi o inseriti in serie, sul tessuto. Quando vediamo abiti con stampe a fiorellini o a pois, possiamo star sicuri che, in chi li indossa o in chi li ha disegnati, il segno della Vergine abbia una grande importanza.
Il “micro” è un’altra fissa di questo segno, così spesso vediamo le Vergini indossare micro-orologi, micro orecchini, ma a volte potrebbe anche succedere che il tappo del controllo vergineo salti e il “micro” si trasformi in “macro”, mostrando (sempre se l’occasione lo permette) accessori extra large su una mise molto semplice.
In ogni caso lo stile “giusto” per una Vergine è sempre importante, ma per un motivo che potrebbe apparire strano agli occhi di segni più esibizionisti: bisogna vestirsi adeguatamente non per essere notati, ma esattamente per il motivo opposto!
Una Vergine che segue la moda, il più delle volte lo fa per non essere troppo notata. Detesta infatti spiccare per originalità, non ama particolarmente sentirsi gli occhi altrui addosso e, se malauguratamente dovesse succedere, ha bisogno di cogliere l’approvazione altrui. Troppa sciatteria o troppo splendore attirerebbero sguardi sprezzanti o invidiosi, entrambi sgraditi a questo segno gregario che tende all’uniformità.
Ma sarebbe un errore immaginare i Vergine come personaggi piatti e grigi, infatti basta ricordare le più celebri icone di stile del nostro cinema (pensiamo solo a Sofia Loren e Sean Connery, entrambi della Vergine) per capire quanto la perfezione della forma appartenga a questo segno, quasi più che ai Bilancia, considerati gli esteti per eccellenza.
Una Vergine potrebbe letteralmente avere un crisi isterica se la costringessero ad abbinare male i colori o a indossare qualcosa di troppo vistoso. Inoltre questo segno non ama sprecare e spendere inutilmente, infatti è capace di vestire in modo impeccabile anche facendo acquisti al mercatino di paese o decorando i capelli con dei fiori di campo. Bisogna anche dire che sembra dare tono a qualunque “straccetto”: la semplicità le dona più di qualunque altra cosa e il discorso naturalmente vale sia per gli uomini che per le donne.
Nella Vergine, segno simbolicamente legato al lavoro, troviamo anche una specie particolare di abbigliamento: le “uniformi” tipiche dei vari mestieri, come la divisa da infermiera, il vestito del cuoco, la tuta del meccanico o dell’operaio, l’abito dei camerieri o degli autisti, le tenute anti-infortunistiche, il tutù da ballerina e così via, che così bene riflettono il temperamento vergineo sostenitore accanito dell’abito “adatto”, dell’uniformità,  della devozione al “fare”, della categorizzazione e dell’ordine.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-vergine/#more-14822)

Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbero interessarti anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...